Peter pan

Giacchè sembro non essere rientrata tra i selezionati del concorso del Battello a Vapore, posso pubblicare qui e lì le illustrazioni realizzate per la storia di Peter Pan, già a me molto cara a partire da “Peter Pan e i giardini di Kensington” che mi aveva sorpreso soprattutto per il suo distanziarsi (poichè precedente) dalla storia che tutti conosciamo. E’ stata un’occasione anche per leggere questa versione invece di Peter Pan, pubblicata nel 1911, che mi mancava.
Barrie mi è piaciuto proprio molto. Estremamente ironico, forse un pò troppo presente nel racconto ma pieno di gusto e passione per le storie, e consapevole che se ne possono raccontare solo alcune, e che è la scelta di queste alcune a costituire *la scelta.
Il concorso aveva come obiettivo quello di produrre 4 illustrazioni, 3 in bianco e nero e una copertina a colori, ispirandosi a momenti del racconto a propria scelta.
Per la copertina ho scelto il momento della partenza, l’inizio del viaggio.
Le tre illustrazioni in scala di grigi hanno invece come soggetti: Peter e la sua ombra, nella nota scena in cui tenta di riattaccarla alla suola con il sapone; le ossessioni del Capitano, che ho reso così, in modo un pò surreale; Wendy e l’aquilone, la mia scena preferita credo in assoluto della storia, seguita dal tragico momento in cui Peter rimane da solo sullo scoglio e rischia di morire. Mi piacerebbe pubblicare anche gli schizzi preparatori, e penso lo farò nei prossimi giorni. Enjoy!

Copertinaombra

ossessioni tieniti forte wendy

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...