FRATINARDI è online!!!

Finalmente lo spot Fratinardi di cui ho parlato più nel dettaglio qualche post fa è online e lo vedremo prossimamente anche su Sky!

Ricordo che ho collaborato con il team Barn Owl,e che in questo caso mi sono occupata dello storyboard e delle animazioni 2D. Per maggiori info ecco il link all’articolo che avevo scritto precedentemente https://bluoltrenuvola.wordpress.com/2015/06/29/spot-fratinardi/

Buona visione!!!

Annunci

Lupi e neve

Dal momento che il *dono è giunto a destinazione, posso mostrarlo anche qui.

dettaglio01

dettaglio02

dettaglio03

volpi e neve2_intero

La lavorazione di questa illustrazione è stata lunga e lenta, non a caso. E’ pensata come regalo per l’arrivo del bimbo di Silvia e Alessio, e anche per questo l’ambientazione è invernale. Il pupetto è giunto da poco, è bellissimo e già tanto amato.

Auguri, Alessandro.

Song of pan

Quest’estate abbiamo avuto il piacere di lavorare con Balzo !

In trepidante attesa dell’uscita del loro ultimo gioco, appunto “Song of pan”, anticipiamo che io e Lucio Coppa abbiamo collaborato con loro realizzando 6 clip animate che funzioneranno da parti narrative fra un mondo e l’altro.

Io mi sono occupata soprattutto del design di nuovi personaggi,  dei colorscript, e dello storyboard. Lucio dello storyboard e soprattutto dell’animazione, semplice ed efficace.  Il tutto sotto l’attenta supervisione del team di Balzo.

Ecco a voi qualche screen, tanto per gradire:)

11061666_809363539183541_6968812575741183523_o 11254066_808632615923300_9090587661459709178_n 11794126_808632612589967_1365105798506580961_o 11825732_809361852517043_4065348383793536788_n

Vi aggiornerò presto sui prossimi sviluppi di questo progetto, intanto ecco il trailer di Song of Pan e la sua pagina web   🙂

Yoga time!

Quest’estate è un pò all’insegna dell’attività fisica, un pò per rimettermi in forma (ahah) e un pò come sfogo dovuto al restare tappata in casa tutto il giorno davanti al pc a lavorare. Perchè alla fine, davvero, il fatto di lavorare da casa alla lunga è deleterio. Praticamente rotoli giù dal letto, al massimo vai in bagno a fare pipì oppure in cucina, a rubare un pò di caffè residuo e rosicchiare un paio di biscotti. Poi fai due grattini al gatto ed eccoti di nuovo lì, facilmente seduto alla scrivania della tua stanza, che inizi a lavorare.
Dopo qualche giorno effettivamente ho capito che lavorare a casa è un rischio. Mentale soprattutto. Oltre che per la schiena. Allora ho ripreso jogging, ma soprattutto, yoga. La fortuita occasione sono gli incontri di yoga free alle Cascine  di Firenze( link facebook ). Si, avevo già fatto yoga in passato. E si, sono particolarmente legata a livello muscolare e da piccola facevo pallavolo, mica ginnastica o quelle cose lì che ti allungano. Per me toccarmi le punte dei piedi è sempre stato un miracolo. Fatto sta che sto facendo piccoli progressi, ma soprattutto, sono tanto belle e serene queste sessioni di yoga all’aperto, che si concludono proprio mentre il sole va giù, in cui ci si incontra -allievi ed insegnanti- unicamente per il piacere di farlo.

Poi, giacchè l’autoironia è l’unica via, ho prodotto dei disegnini a riguardo 🙂 La bassa qualità è dovuta al fatto che sono fotografie e non scansioni.

1 2 3 4