Christmas tree!

Diciamocelo: il Natale mi è sempre piaciuto, più di ogni altra festività. L’ho sempre atteso con dolcezza, e mi piace la sua monotonia. In qualche modo vorrei si ripetesse sempre in modo uguale, perchè le differenze che lo riguardano in qualche modo mi insospettiscono e feriscono… mi fanno sentire più grande. Soprattutto, il Natale mi fa riflettere, molto più del giorno di capodanno. Si attiva quasi automaticamente un’esigenza di fare bilanci, capire quali aspettative sono state deluse, e cosa è effettivamente cambiato, fuori e dentro di me. Mi piace fare i regali ma posso decidere di non farli, se non trovo nulla di adatto. E se fosse possibile, donerei solo cose di scarsa utilità e rigorosamente fatte a mano. Se ne avessi il tempo. Se.

Come ogni anno qui in casa Bronzino c’è stata la festa di Natale in largo anticipo, per raccogliere tutti quanti prima delle partenze verso le città d’origine. L’anno scorso avevamo fatto un piccolo laboratorio d’argilla, che a chiamarlo così sembra na cosa troppo seria, in realtà abbiamo fatto dei lavoretti un pò strani che dovevamo fungere da presepe. In verità ero piuttosto soddisfatta. Invece quest’anno niente, i lavoretti con la carta non hanno riscosso molto successo ma fortunatamente noi coinquilini avevamo già dato sfogo alla nostra repressione artistica lavorando all’epica impresa dell’ALBERO DI NATALE. E’ stata una cosa un pò ambiziosa, vissuta in giornate differenti. Dapprima, c’è stato il momento della

RACCOLTA DEI RAMI

Io e Lucio abbiamo girato come squali nei giardini della Limonaia alla ricerca di rami caduti, drammatici, privi di fogliame. Ne abbiamo trovati un sacco. Che ci indicavano direzioni inaspettate, che non si spezzavano, che erano troppo complessi ed egocentrici. Infine ne abbiamo scelti 3.

INVASAMENTO DEI RAMI

Tania e io, armate di coltello da cucina per il pane, che tra l’altro credo non possa tagliare più nient’altro che il burro, abbiamo accorciato uno dei rami, troppo lungo, seghettando malamente e a lungo sul terrazzo di casa. Poi abbiamo preso un vaso vuoto, e ci abbiamo collocato dentro i rami legati con un elastico alla base, riempiendolo poi di terra.  Tutta l’operazione, degna di un taglialegna dei boschi, ci ha completamente sfinite, tant’è che eravamo a maniche corte all’aperto nonostante l’aria fredda.

Quello che avevamo a questo punto era più o meno questo:

20151212_114135

Da lì in poi mi sono armata di fili di lana colorati, nello specifico di gomitoli uno blu e uno fucsia, acquistati da Tiger, e ho cominciato ad avviluppare i rami. Poi ho appeso random delle palline disco ed alcune dorate. Nel frattempo, la terra del vaso era già stata approcciata da un curioso scoiattolo cavallo, e da una conchiglia bulgara.

Poi Lucio ha eroicamente sistemato le luci, avendo la brillante intuizione di farle passare anche sopra l’archetto. Infine, presi tutti da un attacco d’arte, diciamo così, ci siamo messi a fare le palline di cartoncino da attaccare all’albero. Non volava una mosca. Monopolizzati dalla parte destra del cervello, come si suol dire. Forse nel complesso l’albero ha un aspetto un pò decadente e i gatti lo guardano con sospetto, ma casa Bronzino ne è piuttosto orgogliosa. Dentro di noi, sappiamo bene che non verrà disfatto fino al prossimo anno, esattamente come quello che l’ha preceduto.

20151212_13154920151212_16112420151212_161140opera del Nuti:20151212_16114920151212_163430IMG-20151212-WA0022IMG-20151212-WA004320151212_163447

Purtroppo non vi è documentazione fotografica della pesca natalizia della serata con tutti gli altri ospiti (quest’anno sono usciti fuori dei regali strepitosi, delle perle proprio), nè dell’impressionante quantità di cibo e di vin brulè consumati. Tutti questi dettagli, li portiamo nel cuòre e li abbiamo fotografati con gli occhi.
Buon albero a tutti!

IMG-20151212-WA0053

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...